Alghero Comune Plastic Free

“Vogliamo che Alghero diventi un Comune plastic free”. E’ questa una delle nuove sfide che il Movimento 5 stelle lancia in vista delle Elezioni amministrative di Alghero in programma domenica 16 giugno. Diventare “Comune plastic free”, porterebbe alla città diversi benefici per l’ambiente, a partire dalla netta riduzione dei rifiuti. Il risultato arriverebbe grazie ad una serie di azioni, sia dirette (come l’eliminazione della plastica monouso negli uffici comunali), sia indirette (incentivando il vuoto a rendere, promuovendo l’utilizzo di confezioni biodegradabili e installando le fontanelle di acqua potabile).

L’installazione di fontanelle di acqua potabile e refrigerata porterebbe netti vantaggi economici alle famiglie algheresi. Per fare un esempio, con 5 centesimi per ogni 1,5 litri di acqua prelevata dalla fontana, una famiglia di quattro persone che consuma giornalmente una cassa d’acqua, avrebbe un risparmio annuo di circa 600 euro. Quindi, non bisogna chiedersi perché bere l’acqua pubblica, ma perché non lo si stia già facendo da tempo. Questa semplice operazione avrebbe innegabili vantaggi, perché l’acqua della fontana pubblica è sicura e controllata come quella in bottiglia, ma non produce rifiuti; con la riduzione della plastica si rispetta l’ambiente; si evita l’inquinamento atmosferico dovuto al trasporto e quindi l’emissione di CO2; ha un costo fino a dieci volte inferiore rispetto a quello in commercio.

“Vale la pena ricordarlo: l’ambiente è uno dei punti base del nostro programma – dichiara il candidato sindaco Roberto Ferrara – e far diventare Alghero un Comune free plastic può avere solo vantaggi, per tutti. Per noi, che vivremmo meglio, e per i nostri figli, a cui lasceremmo un mondo migliore e più vivibile. Ed avremmo ovvi vantaggi anche dal punto di vista economico, sia per l’Amministrazione, sia per le singole famiglie, con minori sprechi, minori spese in casa, minori spese per il servizio di nettezza urbana e minori tasse”.

Precedente Reddito energetico, una scelta di civiltà Successivo M5s Alghero: la città abbraccia i candidati