«Res publica o no, per Alghero decidono gli algheresi»

«Res publica o no, per Alghero decidono gli algheresi». I consiglieri comunali del Movimento 5 stelle Roberto Ferrara e Graziano Porcu commentano senza mezzi termini l’intervento del commissario regionale della Lega Eugenio Zoffili sull’utilizzo dell’ex caserma dei Carabinieri di Via Simon.

«A prescindere dall’argomento, che sicuramente dovrà essere discusso in Consiglio comunale (quando il sindaco ci svelerà, finalmente, la sua Giunta) – sottolineano i due consiglieri pentastellati – interveniamo dopo aver assistito ad un momento umiliante per la politica locale. Non possiamo credere che per la Lega, con tre consiglieri comunali eletti ad Alghero tre settimane fa, l’agenda politica locale venga dettata da Zoffili».

«Non conosciamo le capacità politiche del consigliere Giovanni Monti, capiamo invece le motivazioni che hanno spinto il consigliere Leonardo Polo a passare al gruppo misto ancor prima che venga convocato il primo consiglio comunale. Per quanto riguarda invece la consigliera Pulina, persona che abbiamo conosciuto bene durante la scorsa legislatura e che ha dimostrato di essere molto attiva a di non farsi dettare l’agenda da qualche capo bastone, rimaniamo basiti dal fatto che ancora non abbia espresso nessuna opinione sul metodo usato dai lombardi in terra nostra. A questo punto, dunque, non possiamo che augurarci che la stessa non abbia perso quella verve che l’ha sempre contraddistinta, rimanendo folgorata sulla via di Giussano, inginocchiandosi a quel potere lombardo che ad oggi non le permette di uscire pubblicamente in prima persona, limitandone, se non addirittura annientandone, la sua riconosciuta “libertà di espressione”

Precedente Turismo: «Alghero non può permettersi di sbagliare assessore» Successivo «Prima seduta consiliare o teatro dell'assurdo?»

Lascia un commento