Crea sito

Rischio incendi e degrado a Taulera – Presentata interpellanza

Sarà una interpellanza protocollata dal Movimento 5 stelle a firma di Roberto Ferrara e Graziano Porcu [leggi] a chiedere risposte all’Amministrazione comunale in merito alle ripetute e ignorate segnalazioni dei residenti della Taulera.

Ogni anno, in vista della imminente stagione estiva, il quartiere a nord della città segnala il problema di vasti terreni che presentano una abbondante vegetazione potenzialmente a rischio incendio, che puntualmente non viene mai bonificata dai proprietari, nonostante la normativa antincendio che obbliga la completa bonifica entro e non oltre il 15 giugno.

Un potenziale rischio alla sicurezza pubblica in caso di incendio (tra l’altro già successo negli anni fa) sono un grave pericolo in quanto questi terreni sono confinanti a diversi nuclei abitativi. Visto i pochi metri di distanza tra i terreni e i palazzi, la paura dei residenti sono le fiamme che potrebbero arrivare dentro casa, visto la presenza di canneti alti fino a 4 metri proprio a ridosso dei palazzi, o il fumo, causando un serio pericolo, sopratutto per i numerosi anziani e disabili.

Già nel agosto del 2019 sempre il consigliere Ferrara aveva segnalato queste criticità sia durante le brevi segnalazioni in Consiglio comunale, che tramite l’invio all’Amministrazione di una pec con tanto di documentazione fotografica, ma anche in quel caso, nonostante le rassicurazioni della Giunta, non si è provveduto a risolvere il problema.

Ma non è tutto.

Come già da tempo segnalato, i residenti chiedono il ripristino della pavimentazione dei marciapiedi, in molti punti non fruibili, costringendo le persone a camminare a bordo strada; la messa in sicurezza di una voragine nel marciapiede con tanto di cavi elettrici esposti alle intemperie e la segnaletica orizzontale, ormai assente in tutto il quartiere

Non resta che aspettare quando il Presidente del Consiglio Raffaele Salvatore inserirà l’interpellanza nell’ordine del giorno del Consiglio comunale, per conoscere le risposte direttamente dall’amministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.